Seguici anche su: facebook instagram youtube twitter twitter

Notizie Catalogo Prossime Uscite Chi Siamo Faq Contatti Trova Negozi

Notizie

Pandemic: Zona Rossa – Europa

Pubblicata il 13/05/2021

La serie Pandemic: Zona Rossa continua...

 

Matt Leacock, il creatore di Pandemic, si unisce a Steve Kimball, responsabile dello Studio Z-Man Games, per presentare il secondo gioco della serie Pandemic: Zona Rossa e per condividere le ambizioni di questa linea.

 

Steve: Ci auguriamo che voi e i vostri cari siate rimasti al sicuro dalla pandemia che ha sconvolto le nostre vite nel mondo reale. L’anno scorso, durante il periodo iniziale di diffusione del virus COVID-19, abbiamo posticipato i nostri annunci previsti di Pandemic: Zona Rossa - Nord America e Pandemic Legacy: Season 0. Siamo di nuovo qui, a un anno dall’annuncio, e la situazione continua a evolversi.

 

Non credo che qualcuno di noi si aspettasse di passare un anno intero senza un ritorno alla normalità... Ma, attraverso questa crisi senza precedenti, abbiamo assistito ad atti eroici di sacrificio e coraggio da parte di tutti, dai professionisti sanitari ai leader politici, e ciò rispecchia esattamente lo spirito di lavoro di squadra, di cooperazione e di responsabilizzazione ritratti in Pandemic. Grazie alla nostra situazione qui negli Stati Uniti, con la campagna vaccinale che procede rapidamente e i protocolli di sicurezza che vengono ampiamente applicati, sembra di poter vedere una luce in fondo al tunnel. Ci rendiamo conto che la situazione abbia sfumature diverse in tutto il mondo e speriamo che la vostra situazione locale migliori costantemente.

 

Steve: Pandemic: Zona Rossa - Nord America ha riscosso un ampio successo, anche al di fuori del continente che rappresenta. I fan ne hanno apprezzato molto le meccaniche concentrate, i tempi ridotti e il suo formato portatile. Nel nostro annuncio iniziale, abbiamo confermato che il nome del continente incluso nel titolo alludesse ai nostri progetti per future tappe in tutto il mondo, e siamo qui oggi per mostrarvi le eccitanti novità del secondo capitolo della serie: Pandemic: Zona Rossa - Europa!

 

VI PRESENTIAMO PANDEMIC: ZONA ROSSA - EUROPA

 

Steve: Una delle principali innovazioni di Zona Rossa è stata che Matt ha ridimensionato con successo il gioco base Pandemic per ottenerne una versione più snella e veloce senza perdere la tensione palpabile che rende Pandemic così amato. Ovviamente quel modello sarebbe stato trasferito agli altri giochi della serie, ma non eravamo interessati a creare altre cinque volte un remake delle meccaniche di Nord America.

 

Sia Matt che io desideravamo fortemente che ogni gioco dimostrasse la propria identità e nello stesso tempo fosse accessibile a un pubblico di giocatori occasionali, facendone un’ottima prima impressione. Raccontaci come tu e Tom ci siete riusciti, Matt.

 

 

Matt: Ho pensato che la cosa migliore fosse conferire a ogni gioco la propria personalità. Il primo pensiero più ovvio è stato quello di riprodurre sul tabellone le città e la conformazione geografica più importanti di ciascun territorio. Ma ci ho anche visto l’opportunità di includere un nuovo cast di personaggi, nuovi eventi e regole uniche per ogni set della serie, per offrire una maggiore varietà.

 

Questa si è rivelata un’impresa estremamente divertente e complessa, e ho subito pensato di collaborare con Tom Lehmann sul progetto. Tom ha co-progettato le tre espansioni di Pandemic con me e le conosce in ogni dettaglio. Non riuscivo a pensare a qualcuno di più adatto di lui per lavorare con me alla nuova serie.

 

Ad oggi abbiamo concluso i progetti per il Nord America e l’Europa e abbiamo in programma un entusiasmante viaggio che si estenderà infine all’intero globo. Mi chiedo se le persone saranno in grado di indovinare verso quale continente ci stiamo dirigendo!

 

UNA COMPLETA COMPATIBILITÀ

Steve: Un altro aspetto chiave su cui Matt e Tom si sono concentrati è stato massimizzare la varietà, e ci sono riusciti rendendo i set della serie compatibili tra loro! Ciò significa che ogni scatola soddisfa due obiettivi: essere un eccellente gioco standalone, perfetto per nuovi giocatori che vogliano sperimentare Pandemic, così come offrire l’opportunità di aumentare esponenzialmente la varietà del gioco. Questo è ciò che chiamiamo “expandalone, un neologismo che contiene al suo interno le parole “espansione” e “standalone”, e che riassume la capacità del gioco di essere sia espansione che gioco indipendente!

 

Matt: Mi è piaciuto come questa scelta ci abbia permesso di soddisfare più esigenze. Ogni set, da solo è un’esperienza semplice, diretta e concentrata. Ma quando li unite fra loro, le combinazioni di personaggi, di eventi e di sfide diventano innumerevoli. Potete giocare con un mix di personaggi ed eventi su qualsiasi tabellone e aggiungere qualsiasi combinazione di sfide a vostro piacimento per una maggiore varietà o difficoltà.

 

Qui potete vederci lavorare al terzo set della serie. Abbiamo preso il suo regolamento e l’abbiamo combinato con i personaggi sia di Nord America che di Europa, sulla mappa dell’Europa.

 

Pandemic: Zona Rossa - Europa presenta nuove carte Mutazione che modificano gradualmente il comportamento di ogni malattia fino alla scoperta della sua cura. Le malattie possono diventare più difficili da trattare quando raggiungono un livello critico, possono svilupparsi con maggiore frequenza o causare la pesca di più carte Contaminazione. E, se possedete anche Pandemic: Zona Rossa - Nord America, potete usare queste carte Mutazione al posto delle carte Crisi, oppure potete combinare sia le carte Crisi che le carte Mutazione nella stessa partita per renderla ancora più varia e complessa. Sebbene queste sfide rendano il gioco più difficile, si integrano direttamente nel mazzo del giocatore, quindi inserirle offre ai giocatori anche alcuni turni extra per vincere.

 

IN GIRO PER IL MONDO

Steve: E, se tutto ciò non bastasse, Matt e Tom sono venuti da me con un’idea innovativa diversa da qualsiasi cosa vista nel gioco base Pandemic. Matt, perché non ci parli dei tuoi grandi progetti per il gioco multi-tabellone in Pandemic: Zona Rossa?

 

Matt: Non appena ho avuto due tabelloni diversi sul tavolo, ho subito voluto usarli insieme nella stessa partita. E poi io e Tom abbiamo iniziato a immaginare partite che includessero fino a sei tabelloni... Le prospettive sembravano davvero entusiasmanti.

 

Abbiamo ideato un’intera gamma di modalità per giocare con più tabelloni e il nostro piano è di creare un nuovo modo di giocare su più tabelloni con ogni nuovo gioco della serie. Alcune, come la prima modalità chiamata Emisferi, sono pensate per due giocatori, mentre altre funzionano con tre o più giocatori (a seconda di quanti set diversi avete).

 

In Emisferi, giocate con due set in contemporanea e ogni giocatore gestisce una squadra di 3 personaggi. I vostri personaggi iniziano sul vostro tabellone, ma possono anche spostarsi con un Volo Charter su un altro tabellone per scambiare carte con il vostro compagno di gioco, per Curare le Malattie e persino per Scoprire le Cure. Entrambi i giocatori condividono un unico set di cubi e, se un colore si esaurisce, entrambi i giocatori perdono la partita. Per vincere, voi e il vostro compagno dovete curare collettivamente tutte e 6 le malattie (3 su ogni tabellone).
Il gioco vi dà la possibilità di gestire la vostra parte di mondo, ma scoprirete rapidamente che è più facile vincere collaborando attivamente con il vostro partner scambiando le carte, prendendovi cura l’uno dell’altro e gestendo insieme i cubi malattia condivisi!

 

 

DEMO GRATUITE

Steve: E, proprio come l’anno scorso, la cosa più bella è che potete provare il gioco gratuitamente con la nostra versione Print & Play. Potete semplicemente testare alcuni nuovi personaggi o la sfida Mutazione sulla vostra copia esistente di Pandemic: Zona Rossa - Nord America, oppure potete creare una copia completa del gioco, se lo desiderate. Questo significa anche che oggi potrete fare una partita con le regole di Emisferi!

 

 

Steve: Beh, penso che per oggi sia tutto. È stato fantastico vedere i contenuti che avete condiviso sui social media, in particolare le stories su questo gioco che offre una gradita via di fuga e uno spazio catartico sicuro in cui “sconfiggere il virus”. A parte il divertimento dei giocatori, speriamo che il gioco continui a sensibilizzare, innescare importanti conversazioni sulla salute pubblica e incoraggiare la risoluzione dei problemi in modo collaborativo. Qualche ultima parola, Matt?

 

Matt: Spero che abbiate tutti la possibilità di provare il gioco e di divertirvi a giocarlo tanto quanto io e Tom ci siamo divertiti a progettarlo.

Archivio notizie

Pagina 1 di 74
Prima1SuccessivaUltima

Ultime Notizie

Asmodee Italia - Viale della Resistenza, 58 - 42018 San Martino in Rio (RE) - P.I. 02200000350 - Copyright © 2005 - 2020 Asmodee Italia - Contatti - Privacy - Cookies
Area Riservata Negozianti e Distributori - Corporate.asmodee.com