Seguici anche su: facebook instagram youtube twitter

Giochi Prossime Uscite Chi Siamo Faq Contatti Trova Negozi AsmOPlay Italia

Notizie

A Song of Ice & Fire: arriva la quarta ondata di espansioni

Pubblicata il 29/10/2019

Disponibili presso il vostro negoziante di fiducia a partire da mercoledì 30 ottobre 2019:

 

CAVALIERI TULLY

Pesantemente armati e corazzati, e veloci come solo la cavalleria può essere, i Cavalieri di Casa Tully sono rinomati per le cariche devastanti con cui riescono a sbaragliare anche le linee nemiche più coriacee. La sola minaccia di una carica imminente costringe i comandanti nemici a reagire e consente al comandante dei Cavalieri di proiettare la sua forza contro una linea nemica ancor prima di impegnarla. I Cavalieri non sono adatti a una mischia prolungata, ma sono in grado di disimpegnarsi facilmente e riorganizzarsi per un’altra carica. È certamente fondamentale far sì che non rimangano privi di supporto dietro una linea nemica per evitare che vengano circondati e sopraffatti, ma i comandanti più avveduti ordinano alle truppe di fanteria di tenersi pronte a sfruttare il caos che i Cavalieri seminano al loro passaggio.

 

EROI STARK II

Comandanti, guardiani, fuggitivi e una belva completano le forze di Casa Stark nella Guerra dei Cinque Re! Meera e Jojen Reen mettono le loro abilità letali a disposizione del vessillo del Lupo, mentre Osha la moglie di lancia, Rickon Stark e il suo spaventoso metalupo Cagnaccio ispirano le truppe a radunarsi intorno al giovane erede Stark. Cagnaccio difende il suo piccolo padrone fino alla morte con zanne a artigli; Arya Stark potrà anche essere giovane, ma il suo Ago è letale quasi quanto il suo maestro, Syrio Forel, ex Prima Lama di Braavos. Un gruppo eclettico ma perfetto per arricchire le forze Stark di sorprese inaspettate e letali.

 

 

POVERI COMPAGNI

I Poveri Compagni hanno dedicato il loro sangue, le loro vite e tutto quello che possiedono al servizio del Credo. Indossano semplici vesti di cilicio e sono dotati di armi improvvisate o riciclate, tuttavia sono in grado di continuare a combattere là dove altre unità meno devote romperebbero le righe per darsi alla fuga. Di fronte alla necessità di mantenere la posizione o di assalire una difesa impenetrabile, i Poveri Compagni non si tireranno mai indietro: al servizio dei Sette e dell’Alto Passero, essi dimostrano la loro fede con i fatti e le azioni.

 

EROI LANNISTER II

Nonostante sia composta da soli sette uomini, la Guardia Reale con le sue Cappe Bianche rappresenta la più efficiente unità di combattimento nella Guerra dei Cinque Re. In possesso delle migliori armi, armature e pure del miglior addestramento che il denaro possa comprare, e vincolata alla difesa del suo re, la Guardia Reale può arontare con successo un numero di nemici pari al triplo del suo numero. Tuttavia occorre prestare particolare attenzione al suo utilizzo, non solo per evitare che venga circondata e sopraffatta, ma anche e soprattutto per il suo ruolo di contenimento e difesa della più grande debolezza di Casa Lannister: re Jorey Baratheon.

 

 

RANGER INSEGUITORI

Sebbene non siano dotati di armi e armature pesanti, i Ranger Inseguitori possono muoversi rapidamente sul campo di battaglia per colpire i nemici prima che essi prendano addirittura consapevolezza delle proprie vulnerabilità. I Ranger Inseguitori sono abilissimi nell’individuare rapidamente gli avversari nelle posizioni più vulnerabili al fine di avvantaggiare i loro confratelli; sia che il nemico sia sorpreso da una manovra, si stia riprendendo da un duro colpo o semplicemente sia in una fase di indecisione, gli Inseguitori possono identificare il momento di debolezza di quell’unità fornendo l’informazione al loro comandante. Essendo cavalleria leggera, essi non sono abili in schermaglia; tuttavia, i loro archi ricurvi sono ideali per attaccare a distanza mentre i loro cavalli garantiscono una fuga rapida. Con un po’ di tempo a disposizione, i Ranger Inseguitori sono in grado di sbaragliare anche le unità più forti e determinate.

 

VETERANI DELLA CONFRATERNITA

I Veterani della Confraternita hanno visto di tutto. Creature ben peggiori dei bruti si aggirano oltre la Barriera e i Veterani sono spesso sopravvissuti a nemici a cui altre forze non potrebbero mai sperare di reggere. Nei conflitti più vasti è sempre possibile fare adamento sui Veterani della Confraternita per fare avanzare le prime linee, reggere l’impatto degli assalti più furiosi e formare un nucleo di comando di professionisti per qualsiasi esercito dei Guardiani della Notte. Come unità di fanteria pesante può essere ostacolata dagli avversari più determinati, ma un’attenta pianificazione e una formazione appropriata consentiranno a un bravo comandante di forgiare i Veterani fino a farne un’acuminata punta di lancia o un baluardo formidabile quanto la Barriera stessa.

 

COSCRITTI

I Coscritti dei Guardiani della Notte, individui derelitti e spesso indisciplinati, sono gli ultimi tra gli ultimi, in senso letterale. Anche se spesso la Confraternita preferisce fornire almeno una parvenza di addestramento alle reclute appena arrivate, a volte la difesa della Barriera richiede la presenza di ogni uomo in grado di reggersi in piedi e di impugnare una lama. I Coscritti tendono a rompere le righe e a fuggire al primo segno di resistenza, quindi i comandanti più saggi faranno bene a non adarsi troppo alle loro forze di fronte a un nemico impegnativo.

 

 

EROI DEI GUARDIANI DELLA NOTTE

I duri e pericolosi ranghi dei Guardiani della Notte contengono alcuni degli eroi più cinici e duri a morire che i Sette Regni abbiano mai conosciuto. Dai veterani della Barriera che militano in prima fila in battaglia come Donal Noye e Othell Yarwyck, agli abili combattenti specializzati nel comandare forze più grandi come Qhorin il Monco e Alliser Thorne, questi uomini hanno retto ai rigori della battaglia e ne sono emersi ancora più determinati e pericolosi. Perfino le reclute relativamente inesperte come Grenn e Pypar si sono adattate in fretta ai pesanti rigori della guerra. La vita alla Barriera è dura e le sfide sono molte: chi non si adatta è destinato a morire.

 

 

SELVAGGI DELLE CAVERNE

Sebbene siano effettivamente dotati di armi primitive fatte di legno e pietra e protetti da poco più che pellicce e perizomi, i Selvaggi delle Caverne possono infliggere perdite sconvolgenti ai comandanti meno prudenti. Come unità d’avanguardia contro una prima linea corazzata non sopravvivranno a lungo, ma potranno sempre aprire un varco in quella linea che le altre unità potranno sfruttare. Negli attacchi ai fianchi gli arcieri sono le loro prede naturali e guai al comandante nemico che lascerà senza supporto un’unità in mischia contro questi barbari urlanti. Il sapore del sangue non fa altro che fomentare la loro spietata brutalità!

 

 

EROI DEL POPOLO LIBERO

L’esercito del Popolo Libero è composto da molte tribù e figure diverse, radunate sotto lo stesso vessillo e pronte a combattere per la loro terra e il diritto a governarsi autonomamente. Quest’alleanza ha dato origine a molte tregue precarie, come quella tra Harma Testa di Cane e il Lord delle Ossa (noto anche come Rattleshirt); ma nel Popolo Libero militano anche eroi di ogni genere, dalla Moglie di Lancia Ygritte ai capi razziatori Jarl e il Piagnone, fino al Maknar di Thenn, re della sua tribù. Nelle terre del Nord non c’è posto per i deboli e il Popolo Libero non esiterà a distruggere chiunque tenti di metterlo in catene.

 

Archivio notizie

Pagina 1 di 61
Prima1SuccessivaUltima

Ultime Notizie

Asmodee Italia - Viale della Resistenza, 58 - 42018 San Martino in Rio (RE) - P.I. 02200000350 - Copyright © 2005 - 2019 Asmodee Italia - Contatti - Corporate.asmodee.com
Area Riservata Negozianti e Distributori